Bio Edilizia: Soluzioni Ecosostenibili per la Costruzione

0
308
Che-cosa-è-la-bioedilizia

La Bio Edilizia è una metodica di costruzione edile che segue un approccio sostenibile e rispettoso dell’ambiente. Si basa sull’utilizzo di materiali naturali, prodotti e tecnologie che garantiscono una migliore qualità della vita e una riduzione dell’impatto ambientale

La Bio Edilizia è una soluzione sempre più popolare per le nuove costruzioni, ma anche per la ristrutturazione di edifici esistenti. Si prevede che il mercato internazionale definito green building, potrebbe generare fatturati superiori ai 200 miliardi all’anno.

Una grande spinta al settore è stata data anche dal programma Next Generation EU, che in Italia è inserito nel PNRR, e il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Attività da parte dei governi volte alla transizione ecologica ed alla digitalizzazione.

Cos’è la Bio Edilizia?

Come abbiamo visto la Bio Edilizia comprende modalità di costruzioni rispettose dell’ambiente.  Si concentra sull’utilizzo di materiali naturali, come il legno, la calce, terracotta, pietra, materiali di riciclo, ed utilizzo di tecnologie che sfruttano le fonti di energie naturali e rinnovabili, come per esempio i pannelli fotovoltaici.

I vantaggi delle bio costruzioni, possono essere riassunti:

  • Risparmio energetico ed economico. Gli edifici in Bio Edilizia consumano meno energia rispetto agli edifici tradizionali, grazie all’utilizzo di materiali isolanti e tecnologie ecologiche. Ciò significa un risparmio energetico ed economico per il proprietario dell’edificio. Inoltre, gli edifici in Bio Edilizia sono meno suscettibili a problemi come muffe e umidità, che possono causare problemi di salute e danni alla struttura dell’edificio;
  • Economia circolare. Questa tipologia di costruzione utilizza come materiali di costruzione materie scarti di altre filiere, oppure materie a basso impatto. Per esempio quelle prodotte da fornitori che curano il carbon neutral;
  • Miglioramento della salute e della qualità della vita. Gli edifici in Bio Edilizia sono progettati per garantire un ambiente sano e confortevole per la vita. La qualità dell’aria interna è migliore grazie all’utilizzo di materiali naturali, e la luce naturale è incoraggiata attraverso l’uso di finestre e design aperto. Ciò significa che gli abitanti dell’edificio godono di una qualità della vita superiore rispetto a quella degli abitanti di edifici tradizionali. Anche l’inquinamento di tipo visivo viene curato, valutando forme e materiali che non creino impatti visivi con il territorio;
  • Materiali e Prodotti per la Bio Edilizia. I materiali più importanti utilizzati nella costruzione includono legno, calce, terracotta e pietra. Questi materiali sono sostenibili, duraturi e offrono una sensazione calda e accogliente all’interno dell’edificio. Inoltre, sono facili da mantenere e migliorano con il tempo, offrendo un’estetica unica ad ogni edificio;
  • Isolanti ecologici e pannelli solari. Gli isolanti ecologici, come la lana di pecora, sughero, fibre di cellulosa, canne, noce di cocco, sono utilizzati per garantire che l’edificio sia ben isolato e mantenga una temperatura confortevole. I pannelli solari sono utilizzati per sfruttare l’energia solare e ridurre la dipendenza dalle fonti di energia non rinnovabili. Questi prodotti ecologici contribuiscono a creare un edificio sostenibile ed ecosostenibile.

Come scegliere un’abitazione in Bio Edilizia

Come puoi scegliere sul mercato immobiliare una casa costruita secondo i principi di bio edilizia? E’ importante verificare che questi immobili siano in possesso delle seguenti certificazioni:

  • Anab Icea;
  • Natureplus; 
  • GBC Historic Building;
  • Casaclima nature;
  • Well Certification;
  • Passivhaus”. 

Queste attestazioni, rilassiate da un organismo terzo, garantiscono che l’edificio soddisfi standard qualitativi rigorosi in termini di efficienza energetica, vivibilità e sostenibilità. 

Altra attività importante è quella di verificare che il costruttore utilizzi materiali naturali e tecnologie sostenibili, e che segua pratiche costruttive responsabili.

Gli edifici in costruiti in bioedilizia possono avere un costo iniziale leggermente più elevato rispetto agli edifici tradizionali, ma questo investimento viene recuperato in tempi brevi grazie ai risparmi energetici e alle ridotte spese per la manutenzione. Inoltre, questi edifici durano di più rispetto agli edifici tradizionali, grazie alla loro costruzione robusta e all’utilizzo di materiali di alta qualità.

Quali sono le attestazioni che dovrebbe avere l’azienda costruttrice?

Oltre che le attestazioni che abbiamo viste sopra, che si riferiscono al ‘prodotto casa ecologia’, ci sono dei titoli che dovrebbero essere ricercati nell’azienda costruttrice, così come nella catena di fornitura di questa ultima.

Questi ‘titoli e riconoscimento’ sono definiti come certificazioni ambientali. Le certificazioni ambientali di per sé non evidenziano l’ecologicità di una abitazione, ma dimostrano l’impegno, in questo caso di un costruttore, nei confronti delle tematiche ambientali. 

Le più importanti che dovresti ottenere se sei un costruttore edile sono:

  • Certificazione ISO 14001. La norma internazionale che definisce i requisiti dei sistemi di gestione ambiale, l’adozione ti permetterà di ‘mappare’ tutti i tuoi impatti e di definire obiettivi e miglioramenti di prestazione ambientale;
  • Certificazione EMAS. Basata sulla precedente vede anche l’obbligo di presentare una Dichiarazione Ambientale secondo il Regolamento (CE) n. 1221/2009.

Queste due certificazioni ambientali ti permetteranno di evidenziare sul mercato l’impegno nei confronti dell’ambiente e della sostenibilità ambientale.

Per approfondire questa importante tematica, ti segnaliamo un utile risorsa per approfondire la norma ambientale ISO 14001, che troverai al link qui di lato: https://www.sistemieconsulenze.it/certificazione-iso-14001/ 

I vantaggi per l’ambiente

I vantaggi per l’ambiente, utili per partecipare alla transizione ecologica, contrastando fenomeni come inquinamento, effetto serra e di conseguenza cambio climatico, possono essere riassunti:

Riduzione delle emissioni di gas serra. Gli edifici in Bio Edilizia riducono le emissioni di gas serra grazie all’utilizzo di energie rinnovabili, all’efficienza energetica e all’utilizzo di materiali sostenibili. Ciò significa che le case in Bio Edilizia hanno un impatto minore sul clima rispetto agli edifici tradizionali;

Promozione della biodiversità. La Bio Edilizia promuove la biodiversità grazie all’utilizzo di materiali naturali, alla creazione di spazi verdi e alla riduzione dell’impatto sull’ambiente. Ciò significa che gli edifici in Bio Edilizia sono parte integrante del paesaggio e contribuiscono a preservare la natura circostante.

In conclusione, la Bio Edilizia rappresenta un passo avanti verso un futuro più sostenibile e sicuro. Offre vantaggi per la salute, l’ambiente e le finanze, ed è un’opzione ideale per chi cerca un’abitazione ecologica e confortevole. 

Con l’aumento della consapevolezza e delle tecnologie ecologiche, la Bio Edilizia diventa sempre più accessibile e attraente per i proprietari di case e gli investitori immobiliari.