Casa dolce casa: le porte possono fare la differenza

0
110
porte-interni

Le porte di una casa? Spesso tendiamo a vederle come semplici vie di passaggio o come elementi utili per la privacy, ma la realtà è ben più profonda e complessa. Le porte, infatti, sono veri e propri complementi d’arredo e, in quanto tali, hanno il potere di ridefinire o addirittura di rivoluzionare il design dei nostri ambienti domestici. Per questo motivo, è di fondamentale importanza sceglierle con estrema attenzione, cercando di trovare una soluzione adatta per i propri desideri. Una missione che richiede una guida, ed è ciò che scopriremo oggi.

Scegliere le porte in base allo stile della casa

Come anticipato poco sopra, la porta giusta può fare la differenza, arricchendo il design della nostra casa ed esaltando le nostre scelte in fatto di stile. Le porte possono difatti trasformare l’aspetto estetico degli ambienti, creando un’armonia perfetta, a patto di selezionarle con attenzione.

Per una casa dallo stile classico, ad esempio, la scelta ideale potrebbe ricadere sulle porte in legno massiccio con intagli e decorazioni varie. Questi modelli dal fascino senza tempo aggiungono un tocco di eleganza e di calore agli ambienti, caratterizzandoli con una presenza forte e decisa, che di certo sa come farsi notare.

Per le abitazioni moderne, invece, è possibile valutare opzioni come le porte filo muro di design, che troviamo in vendita anche online presso gli specialisti dell’arredo made in Italy. Queste soluzioni si integrano completamente con la parete, creando un effetto di continuità visiva molto apprezzato nell’ambito dell’interior design. L’effetto ottico risulta davvero pulito ed equilibrato, per via della complanarità della porta al muro, ed è un must anche nell’arredamento minimal. Parola d’ordine? Discrezione.

Infine, per gli amanti dello stile industrial, le porte in acciaio e vetro possono diventare dei preziosi alleati per l’arredo dei propri spazi interni. Se si opta per i modelli “grezzi”, si otterrà un effetto in stile metropolitano molto forte: una scelta che, ad esempio, spopola in città come New York, che ospita diversi appartamenti ricavati da vecchie fabbriche in disuso.

Non solo estetica: la funzionalità delle porte

L’estetica è importante, certo, ma non è tutto. Quando si scelgono le porte, infatti, bisogna considerare anche la loro funzionalità.

Le porte scorrevoli rappresentano una soluzione perfetta per gli appartamenti di dimensioni ridotte, o per le stanze poco spaziose, perché permettono di guadagnare centimetri preziosi. Esistono inoltre delle varianti a scomparsa, che scorrono interamente dentro al muro, diventando così “invisibili” quando sono aperte. I sistemi di apertura, comunque, sono numerosi, e le alternative non mancano di certo.

Un altro aspetto da considerare è l’isolamento acustico. Se si desidera godere di un clima tranquillo tra le quattro mura domestiche, è importantissimo smorzare i suoni provenienti dagli altri ambienti della casa. Una regola che vale soprattutto quando si è in tanti in famiglia. Infine, tornando ai materiali, una citazione speciale la meritano ancora una volta le porte a vetri, perfette per favorire la diffusione della luce in casa, e per sfruttare al massimo le ore di sole.

Per quel che riguarda la sicurezza, invece, il consiglio è di optare per le porte blindate, ancora una volta senza rinunciare al design e alla qualità.