Fleur de Lys: storia della costosa residenza americana

0
25
Beverly Hills Fleur De Lys

Fleur de Lys: storia e curiosità su una delle dimore più costose al mondo, nel post a cura di Casa News

Esiste una graduatoria delle 10 case più costose al mondo, e anche questa vi rientra. Il suo valore si aggira sui 145 milioni di euro e si trova a Holmby Hills, nella città di Los Angeles, in California, vicino al famoso quartiere di Bel-Air. Stiamo parlando di Fleur de Lys, una dimora fantastica e lussuosa fino allo sfarzo, che si può a tutti gli effetti considerare come una delle più ambite, se non l’unica proprietà di livello, oltre a quelle presenti nelle zone di West LA e Beverly Hills.

Stando alle attuali informazioni, quest’incredibile magione sarebbe ora di proprietà di un miliardario, che avrebbe avuto la meglio nella corsa all’acquisto, riuscendo a comprarla per ben 102 milioni di euro. Nel 2007 anche la celebre Mariah Carey si innamorò di codesto maniero, forse l’acquistò ma il riserbo sulle contrattazioni riguardanti Fleur de Lys non consente di venire a conoscenza di maggiori dettagli relativi alla compravendita.

La tenuta più glamour di Beverly Hills

Fleur de Lys ha grandi ambizioni: è ispirata alla Reggia di Versailles, nonché al castello di Vaux-le-Vicomte. Ha una metratura di oltre 4.200 metri quadrati e un “giardino” di 5 ettari. La costruzione di questa enorme residenza fu voluta dai miliardari texani David e Suzanne Saperstein, per poi finire nelle sole mani di Suzanne dopo il divorzio.

L’inizio dei lavori risale al 1996 e il completamento della maestosa opera avvenne nel 2002. La pietra calcarea della sua sontuosa facciata è stata tagliata e rifinita in Francia e l’architetto che ha realizzato l’intero progetto, il texano Richardson Robertson III, ha dichiarato, in diverse occasioni, che l’intento era quello di costruire una casa di livello mondiale per la città di Los Angeles, una dimora maestosa da libri di storia. Obiettivo centrato. Parrebbe però che il design neoclassico progettato dall’architetto per Fleur de Lys fosse, in verità, ispirato alle dimore dell’età dell’oro di Newport, stato del Rhode Island.

Beverly Hills Fleur de Lys: gli ambienti

Fregi d’oro da 24 carati alle pareti, colonne in marmo, imponenti archi rivestiti di specchi basati sulla famosa “Sala degli Specchi” della Reggia di Versailles, oltre a lussuosi lampadari, un soffitto affrescato e mobili di altissima qualità, nonché oggetti di valore museale, come il caminetto personale di Maria Antonietta e la poltrona preferita di Napoleone, accolgono l’ospite del Fleur de Lys Palace. 

Questa magione è dotata di ben 12 camere da letto, 15 bagni, 2 cucine, una piscina, campi di tennis, un cinema e persino una sala da ballo per 200 persone. Oltre a questo si può contare su un teatro da 50 posti, una lunga pista da jogging e anche una stanza per le posate, una biblioteca a due piani, una sala da pranzo per il personale, più uffici e un centro per la sicurezza. Presente, inoltre, una casa separata per il custode della tenuta.

La principesca dimora di Fleur De Lys ha un ingresso privato recintato su Carolwood Drive e, una volta spalancate le gigantesche porte in ferro battuto, si apre alla vista un viale di 200 yard.

Dalla terrazza in pietra calcarea si gode di un meraviglioso panorama, con il parco pianeggiante, sempre in stile francese neoclassico. La pool house misura invece 460 mq, edificata accanto ad un piccolo palazzo con interni in marmo, comprensivo di spa per lui e per lei, e anche una pizzeria.

Conclusioni

Fleur de Lys è talmente bella che il prezzo non sembra spaventare chi può permettersela. Grazie alla qualità costruttiva e ai raffinati dettagli, è una delle residenze “da sogno”, non solo di Los Angeles ma dell’intero pianeta. Complimenti al miliardario norvegese che, nel 2014, è riuscito a mettere le mani su una proprietà così imponente.